Pensione detassata in Italia e regime fiscale agevolato: il Sud Italia diventerà il nuovo Portogallo

La pensione detassata in Italia è un sogno per molti pensionati che negli ultimi anni, grazie ai regimi agevolati e agli accordi bilaterali, hanno trovato il loro paradiso fiscale in paesi come Portogallo, Bulgaria, Tunisia, Canarie e Ungheria.

Il fenomeno migratorio di coloro che hanno deciso di vivere in Portogallo da pensionati, e nello specifico nella regione dell’Algarve, usufruendo di 10 anni di no tasse sulla pensione ha però destato grande interesse fra gli esperti, al punto da generare in Italia un vero e proprio caso di studio. Lo dimostra l’iniziativa formulata da Alberto Brambilla Presidente Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali che, insieme alla Lega di Salvini, ha lanciato una sfida proprio ispirata all’Algarve Portogallo: trasformare alcuni piccoli comuni delle regioni del Sud Italia come Calabria, Sicilia e Sardegna in un’area zero tasse e pensione lorda per pensionati italiani e stranieri. La proposta è oggetto di emendamento alla manovra economica 2018-2019.

 
 

 

Pensione esentasse per chi si trasferisce al Sud Italia?

Il progetto fa parte di un’iniziativa chiamata Zes-Aas, in altre parole alta accoglienza sociale nelle zone economiche speciali. Questa proposta rivolta ai pensionati suona come qualcosa di davvero innovativo per il nostro paese Italia, ma è già un modello collaudato in altri stati.

La differenza principale, per fare dei semplici esempi, riguarda il fatto che in Portogallo è possibile trasferirsi a Lisbona, ma anche a Porto o in una delle tante cittadine turistiche dell’Algarve come Albufeira, Lagos e Tavira. In Italia invece il flusso di pensionati italiani e stranieri viene convogliato verso i piccoli paesi delle regioni del Sud Italia con una popolazione inferiore ai 20mila abitanti. Le aree interessate sono Calabria, Sicilia e Sardegna Campania, Basilicata, Abruzzo, Molise e Puglia.
Altra differenza non trascurabile, e questa volta a favore dell’Italia, il modello portoghese pur rivolgendosi a tutto il territorio riguarda solo i pensionati stranieri (aspetto duramente criticato dalla popolazione del Portogallo). La pensione detassata in Italia invece è valida sia per i pensionati italiani (con residenza all’estero negli ultimi 5 anni) che per quelli provenienti da altri paesi.
La posta in gioco è molto interessante ma si tratta proprio di pensione detassata in Italia ed esenzione fiscale totale sulla pensione per 10 anni come in Portogallo? Non proprio. La tassa sulla pensione per chi si trasferisce al Sud Italia è del 7% per 5 anni, un importo simbolico secondo il Governo.

 

Chi può chiedere la pensione detassata in Italia:

• Chi decide di trasferire la residenza fiscale in Calabria, Sicilia e Sardegna, Campania, Basilicata, Abruzzo, Molise e Puglia nei paesini coinvolti dall’iniziativa.
• Chi dimostra di vivere almeno sei mesi e un giorno in questi luoghi (i famosi 184 giorni del Portogallo).
• Pensionati italiani con residenza all’estero da 5 anni.
• Pensionati stranieri di paesi che hanno già siglato accordi bilaterali con Portogallo e Spagna (Canarie) come ad esempio Germania, Svezia, Francia e Gran Bretagna.
• Pensionati stranieri di paesi dove ancora non è siglato un accordo bilaterale ma si procederà a crearlo.

 


 

Obiettivi progetto pensioni niente tasse Italia:

Ripopolare i piccoli paesi del Sud Italia.
• Favorire l’economia locale del meridione, la ripresa e l’occupazione in località dove lo spopolamento si è fatto sentire maggiormente. Ricavare introiti da investire nell’istruzione e nella realizzazione di poli universitari nel Sud Italia.
• Ridurre la fuga dei giovani verso l’estero per motivi di lavoro.
• Scoraggiare la migrazione dei pensionati verso altri paesi come Bulgaria, Canarie e Tunisia e in primis Portogallo. Sono molti infatti che a partire dal 2009 hanno scelto di aderire al piano residenti non abituali e di vivere in Portogallo da pensionati italiani, decidendo di trasferirsi a Lisbona e Porto o di vivere in Algarve per la maggior parte dell’anno. Il piano Portogallo agevolazioni pensionati prevede 10 anni di no tax, a differenza di quello italiano con 7% per 5 anni.
• Fino a 600 mila presenze in più in 3-4 anni nei comuni selezionati del Sud Italia.
• Impatto ipotizzato di quasi uno a uno sul tasso di occupazione locale, con un miglioramento dei servizi offerti e un personale più efficiente e formato, soprattutto da un punto di vista linguistico.
• Offrire a pensionati italiani e stranieri, con pensione insufficiente a coprire i costi di vita nel loro paese di origine, una maggiore entrata mensile contribuendo allo sviluppo delle aree più spopolate dell’Italia.
• Evitare il fenomeno delle pensioni all’estero che secondo Boeri, presidente dell’INPS, sottrae circa un miliardo di euro all’Italia.
Crescita del Pil dell’1% grazie ad un recupero in consumi e accise.

 

Località Calabria, Sicilia e Sardegna e altre regioni interessate da zero tasse pensionati:

Comuni con meno di 4 mila abitanti.
• Tasso di spopolamento del 20% nel corso degli ultimi dieci anni.
• Garanzia di servizi come raccolta differenziata, educazione e servizi pubblici funzionanti ed efficienti.
Livello sanitario in linea con quello di regioni all’avanguardia (es. Emilia Romagna, Veneto e Lombardia) come riportano anche alcuni quotidiani, come ad esempio Repubblica che puoi leggere online in promozione a 1 euro per un mese cliccando sul banner qui sotto.


 

Ma allora pensione detassata in Italia o in Portogallo?

Sia che si stia valutando un trasferimento in Portogallo o che si incrocino le dita per questa nuova iniziativa “no tasse pensionati in Italia”, la possibilità di usufruire dell’esenzione totale dalle imposte per i primi cinque o dieci anni è qualcosa da analizzare seriamente.
Ricevendo la pensione lorda oppure tassata appena al 7% infatti si può pianificare qualche sfizio in più, aiutare se necessario la propria famiglia e i figli, programmare in modo diverso le proprie abitudini ed usufruire di un potere di acquisto superiore che dopo una vita di sacrifici non dispiace a nessuno. Va tenuto conto però che una gran parte del budget, sia in Portogallo che nel caso detassazione pensione in Italia, è destinato all’affitto di un immobile per almeno 6 mesi all’anno lontano dalla propria abitazione principale. Questo aspetto va calcolato in base all’importo della propria pensione. Scopri di più su affitti e acquisto casa in Portogallo


 

Il Sud Italia, e in particolare Calabria, Sicilia e Sardegna, sono regioni bellissime, dove la natura è straordinaria e si può godere di un buon clima e tanto sole tutto l’anno. Le pietanze e la cucina tradizionale sono ottime, i ritmi di vita sono più tranquilli rispetto alle grandi città, l’accoglienza è all’ordine del giorno e le temperature anche in inverno sono superiori a quelle del nord Italia così che il riscaldamento può essere acceso per periodi più brevi. Tuttavia tutte queste valutazioni valgono anche per la zona dell’Algarve, dove molti pensionati italiani in Portogallo hanno deciso di trasferirsi e sono più che soddisfatti di questa scelta.
Scopri 10 motivi per trasferirsi o fare una vacanza in Algarve Portogallo

Le spiagge dell’Algarve
Sagres Portogallo Spiaggia Praia do Tonel

La detassazione pensione in Italia è vantaggiosa più che altro per chi non vuole essere troppo distante da “casa”, non vuole doversi affidare ad agenzie per le pratiche trasferimento in Portogallo e per chi non sente il bisogno di grandi cambiamenti nella propria routine: conoscere già la lingua infatti aiuta ad integrarsi più facilmente rispetto all’estero. In ogni caso un aspetto da non sottovalutare è che il programma pensionati in Portogallo consente di vivere in qualsiasi località del paese, mentre in Italia saranno esclusivamente alcuni comuni a poter aderire all’iniziativa, magari meno turistici e con un mare meno accessibile rispetto a quello dell’Algarve.
In ogni caso prima di qualsiasi decisione è fondamentale un viaggio esplorativo per verificare se una o l’altra possibilità incontrano le proprie aspettative. Sia che si tratti di vivere da pensionati in Portogallo che ricevere la pensione detassata in Italia in Sardegna, Calabria e Sicilia, l’importante è trovare la dimensione più in linea con le proprie esigenze!

 

Link utili Algarve e consigli Portogallo:

Guida Algarve Portogallo aggiornata 2019.
• Come trasferirsi in Portogallo? Visita la sezione “Trasferirsi in Portogallo” con articoli dedicati a chi vuole vivere nella penisola lusitana.
Guida immobiliare Portogallo 2019 prezzi e informazioni per comprare casa in Algarve a Lisbona e Porto. Vai alla guida.
Costo della vita in Portogallo. Leggi gli articoli e scopri quanto costa vivere in Portogallo. Maggiori informazioni qui.
Portogallo cosa mangiare? La gastronomia portoghese i dolci e i piatti tipici per capire come si mangia in Portogallo e Algarve Scopri alcuni piatti della cucina tipica portoghese.