Alla scoperta dei paesaggi in Algarve: ideali per chi ama la natura, lo sport e il divertimento all’aria aperta

Quando si parla di paesaggi in Algarve i colori diventano vividi e vanno dal blu dell’oceano al dorato delle spiagge, passando per il rosso delle scogliere e il verde della natura, in uno spettacolo che fa bene al cuore.

Del resto il sud del Portogallo è una delle mete turistiche europee più gettonate, sia nel periodo estivo che durante l’anno. A fare la differenza sono proprio i paesaggi dell’Algarve, in primis quelli marini con alcune delle spiagge più belle d’Europa, molte adatte alle famiglie e altre ideali per gli appassionati di sport acquatici come surf e windsurf.

Il turismo è in aumento in tutta la regione e sono molti i progetti in atto per rendere questo afflusso sempre meno stagionale e più annuale. Con quasi 90 spiagge premiate Bandiera Blu, questa zona garantisce infatti ai visitatori in vacanza in Algarve infrastrutture moderne e servizi di qualità, nonché il rispetto delle norme ambientali e di sicurezza.

Ma i paesaggi in Algarve non sono solo spiagge. Questa regione, con una flora e una fauna così caratteristiche, può contare su ben 14 siti naturalistici che coprono circa il 30% del territorio. Senza nulla togliere agli altri, quelli più interessanti da visitare sono di sicuro la costa sud-occidentale, la Ria de Alvor e le paludi di Castro Marim al confine con la Spagna. Si consiglia un tour anche nella zona di Monchique con i suoi boschi dove si possono perfino raccogliere funghi, sul fiume Guadiana che separa la Spagna dal Portogallo e presso il meraviglioso Parco Naturale Ria Formosa.

Scopriamo qui alcuni dei posti più belli da fotografare per chi si chiede come siano i paesaggi dell’Algarve!



Sagres fra i paesaggi più incantevoli dell’Algarve

Nel 2016, il promontorio di Sagres nella parte più ad Ovest del Portogallo è stata classificato Patrimonio Europeo, un premio assegnato dall’Unione Europea con lo scopo di evidenziare i siti naturali o urbani, i luoghi della memoria, i beni culturali e i monumenti testimoni della storia europea.

In particolare questo promontorio e la Fortezza di Sagres risalgono al primo quarto del XV secolo e sono legati alle scoperte e alle grandi spedizioni portoghesi e al loro promotore, il principe Henrique.

Algarve scogliere di Sagres

A Sagres si può arrivare tranquillamente in macchina, circa 1 ora e 30 da Faro prendendo l’autostrada A22, o utilizzando il servizio di autobus locale. Una passeggiata in questi luoghi, fra scogliere, mare blu e vegetazione brulla trasmette l’idea di libertà e di avventura che dovevano provare i primi navigatori dell’epoca quando salpavano alla scoperta di nuovi territori partendo proprio da queste coste! Di certo uno dei paesaggi dell’Algarve più emozionanti!



Rota Vicentina: per foto indimenticabili

La Rota Vicentina è invece uno dei più lunghi e spettacolari percorsi del sud del Portogallo, da fare a piedi o in bici. Il cammino parte da Porto Covo e Santiago do Cacém nell’Alentejo. L’arrivo è a Cabo de St. Vincente in Algarve, passando su scogliere, dune e spiagge bagnate dall’Oceano e attraversando il Parco Naturale del Sud Est Alentejano. Nel 2016 il tratto di Rota Vicentina che attraversa il territorio dell’Algarve, ha vinto la certificazione come miglior percorso europeo assegnata dall’ERA, la massima autorità europea nel settore sentieri.

La certificazione verifica una serie di fattori, come ad esempio la qualità e la natura del terreno, il paesaggio, la sicurezza, l’accesso alle strutture turistiche, la ricchezza di informazioni fornite ai turisti e la marcatura ben distinta dei percorsi. Grazie a questa certificazione l’Associazione della Rota Vicentina ha di sicuro raggiunto un pubblico internazionale e continua sempre più ad accrescere la sua notorietà tra gli escursionisti di tutto il mondo alla ricerca dei migliori paesaggi dell’Algarve.



Parco Ria Formosa

Per chi cerca la natura incontaminata in una breve gita in Algarve allora una visita è d’obbligo al Parco Naturale Ria Formosa. Questa è una tra le più grandi zone umide d’Europa, un labirinto di canali, isole, paludi e banchi di sabbia che si estende per oltre 60 km dalla costa dell’Algarve, tra le spiagge di Garrão e Manta Rota.

Da ovest verso est di questo Parco Naturale si susseguono alcune isole poco affollate: quelle di Faro, Barreta, Culatra, Armona e Tavira, con le loro vaste spiagge di sabbia e acque calme. L’estrazione del sale e la raccolta di molluschi, oltre alla pesca, sono tra le attività tradizionali degli abitanti del Ria Formosa.

tavira-algarve-portogallo-mare
Tavira Parco Naturale Ria Formosa in Algarve


I paesaggi dell’Algarve in bici o a piedi

L’influenza dell’Oceano Atlantico dona alla regione dell’Algarve una ricchezza ambientale unica, che si riflette nel paesaggio variegato ricco di scenari mozzafiato.

Per scoprire alcuni dei più bei scenari di questo territorio basta immergersi nel Parco Naturale della Costa Vicentina. Partendo da Capo San Vincenzo, il punto occidentale più estremo della regione dell’Algarve, un percorso tra fiori multicolori ci fa conoscere un’altra faccia dell’Algarve. Salire fino alla vetta del Monte Foia, il punto più alto di tutto l’Algarve che si affaccia sulle verdi colline della Serra de Monchique, è inoltre un’esperienza unica. Si possono ammirare la foresta e i suoi alberi, gli eucalipti e i pini di una bella tonalità di verde. In una giornata limpida e soleggiata, la vista panoramica sull’oceano è assicurata!

Clicca qui per scoprire e scaricare la mappa dell’Algarve



Cose da fare e da vedere in Algarve

Consigli sui migliori tour da fare a Sud del Portogallo